Project Description

05.02.2015

ore 19.00

Incontro con Jean-Patrick Di Silvestro

L’autore presenterà i suoi progetti personali e racconterà la sua esperienza professionale in qualità di fotogiornalista e collaboratore di un periodico svizzero.

I temi trattati, in sintesi, saranno i seguenti:

– VIAGGIO NELL’ESTREMA DESTRA:  il desiderio di realizzare questo lavoro risale ancora ai tempi della guerra in ex-Jugoslavia, nei pressi della città di Osijek, proprio quando il fotografo vide un gruppo di soldati salutarsi facendo il saluto nazista. E’ iniziato così un lungo progetto personale che è durato circa 10 anni (1995-2005) e che ha visto DI Silvestro impegnato a raccontare i movimenti di estrema destra in diversi paesi del mondo (Italia, Svezia, Usa, Russia, Francia).

– C’ERA UNA VOLTA: in questo progetto il fotografo racconta gli ultimi sei mesi di vita di sua madre. Nata in Italia nel 1929 vicino a Vicenza e immigrata in Svizzera nel 1950, rientra a Barbarano Vicentino, città natale, solo dopo la pensione, nel 1996. Qui morirà 6 anni dopo.

– FUKUSHIMA, DALLA VITA ALLA DESERTIFICAZIONE: Di Silvestro viaggia due volte in Giappone per parlare di Fukushima. Il secondo viaggio lo intraprende con un suo collega illustratore per la realizzazione di un libro composto da fotografie e disegni che verrà presentato in autunno. Gli autori hanno trascorso un mese tra la zona inquinata dalle radiazioni e la parte distrutta dallo tsunami dell’11 Marzo 2011.

 

BIO:  Jean-Patrick Di Silvestro nasce a Ginevra nel 1963. Intraprende la professione di  fotogiornalista nel 1990 a Bucarest, al termine della rivoluzione romena. Dopo Ginevra, nel 1991 realizza una serie di reportage in Siria e a Beyrouth. Negli anni successivi documenta i conflitti in ex-Jugoslavia, Russia-Moldavia, Irlanda del nord. Nel 2000 collabora con il comitato internazionale della croce rossa a Kinsasha in Congo e più tardi lavora in Israele, Palestina e Giappone. Nel frattempo collabora attivamente con i principali giornali ginevrini e svizzeri. Attualmente collabora con Le Courier, un noto giornale di Ginevra.  In ex-Jugoslavia Di Silvestro decide di iniziare a documentare i movimenti dell’estrema destra radicale, un progetto che lo terrà impegnato per ben 10 anni ( 1995-2005) in paesi come l’ Italia, la Svezia, la Francia, la Russia e gli Stati Uniti d’America.

Per maggiori informazioni visitate la web ufficiale del fotografo: disilvestro.photoshelter.com/

 

INGRESSO LIBERO !

VI ASPETTIAMO